Notizie e attività - ilcerchiocuneo
logo camap partecipato.jpg
Corso Facilitatori 2018
Stabilite la date del nuovo corso facilitatori dell’Auto Mutuo Aiuto promosso dal CAMAP, nei mesi di aprile/maggio 2018.
Il corso prevede 7 giornate (sabato e due domeniche) suddivise in due tranches:
  • la prima, propedeutica, inquadra il tema dell’AMA, dei gruppi relativi e delle applicazioni della metaodologia AMA al di là dei gruppi. Si svolgerà in data  21 e 22 aprile , dalle 9 alle 17 il sabato e dalle 9 alle 13 la domenica
  • la seconda fornisce gli elementi per la facilitazione AMA tramite incontri teorico/pratici: 5 – 12 – 19 – 26 – 27 maggio, dalle 9 alle 17 il sabato e dalle 9 alle 13 la domenica
Il percorso è completato dal tirocinio che prevede  la partecipazione ad almeno 10 incontri a cadenza mensile, in qualità di membri, al gruppo AMA gestito dal CAMAP, con l’opportunità di esercitarsi nella facilitazione usufruendo della successiva intervisione e supervisione.
Il completamento del percorso dà accesso al Registro facilitatori AMA CAMAP,  primo livello dell’ALBO FACILITATORI AMA  abilitati dal CAMAP.
Il programma del percorso e le schede di iscrizione saranno inviati agli iscritti alla newsletter ,  oppure possono essere scaricati tramite i seguenti link e INVIATE A segreteria.camap@gmail.com:
img129.jpg

Io,Tu, Noi, Voi, cammino attraverso le relazioni

“ Accompagnare il bambino e l’adolescente nella perdita di una persona cara”

“ Accompagnare il bambino e l’adolescente   nella ...
L’incontro ha lo scopo di fornire ai genitori ed insegnanti una serie di
strumenti di sostegno per quei bambini e ragazzi che possono vivere
la perdita di una persona cara.
La morte, che nella società contemporanea sembra subire o una
drammattizzazione o una rimozione, entra con tutti i suoi significati
in ambito pedagogico.
Sarà quindi importante rielaborare assieme rappresentazioni, cognizioni
e forme comunicative che possano accompagnare bambini ed adolescenti.
img043.jpg
Durante gli incontri s'affronterà il tema della perdita
soffermandoci sull'importanza di un clima di
reciproca condivisione e sostegno.
img044.jpg
La perdita di una persona cara è un evento complesso a qualsiasi età,
però mentre gli adulti riescono con minori difficoltà a parlare del loro dolore,
i bambini non sanno esprimerlo con le parole e possono passare dal
pianto al gioco. Questo, spesso, induce gli adulti a sottovalutare gli
effetti che un lutto può avere sulla psiche infantile, infatti si tende a
considerare maggiormente la sofferenza fisica dei bambini, mentre quella
morale o psicologica viene minimizzata e liquidata con frasi del tipo:
- i bambini non capiscono-, - vanno a giocare e dimenticano tutto- .


Venerdì 17 ottobre 2014
Venerdì 24 ottobre 2014

Ore 20.45
Sala Vinaj  
Via Roma 4 Cuneo

Relatore: Dott.sa Francesca Ronchetti
                        Pedagogista
                        Esperta nella rielaborazione del lutto nei bambini  

Viaggio nella comunicazione educativa

Viaggio nella comunicazione educativa

L'associazione " Il Cerchio" onlus di Cuneo nell'ambito del progetto"Io,tu,noi,voi cammino attraverso le relazioni"

promuove il seminario "Viaggio nella comunicazione educativa.

Seminario rivolto ai genitori con figli  in età pre e adolescenziale, a partire da una visione che individua sette

tipi personologici diversi e quindi sette diverse tipologie relazionali,
si cercherà di mettere in luce quali siano i bisogni educativi dei giovani,
al fine di facilitare il ruolo di genitore e di dare alcuni semplici strumenti

relazionali per una azione educativa efficace.
 

1 Febbraio 2014

ore 9-12.30 / 14-18

relatore: Dott. Vincenzo Masini  psicologo, psicoterapeuta

 

*La comunicazione educativa

*Gli idealtipi personologici

*I bisogni educativi

*Le basi pedagogiche degli interventi educativi:

  il rimprovero, l'incoraggiamento, l'insegnamento,

  il coinvolgimento emotivo, la tranquillizzazione,

  il sostegno, la gratificazione.

 

 Sala Vinaj  Via Roma 4 Cuneo

 info: 3204558156   ilcerchio@inwind.it

“Viaggio tra intelligenza e apprendimento”

Seminari rivolti prevalentemente agli insegnanti delle scuole medie inferiori, superiori ed elementari.
Attraverso un percorso didattico e laboratoriale si cercherà di dotare gli insegnanti di alcuni strumenti del counseling relazionale utili nella gestione delle classi,
nella qualità dell’apprendimento, nel rapporto insegnante/alunno.
Questo affinché il ruolo dell’insegnante non si connoti solo in qualità di puro formatore,
ma possa rivestire anche quello di educatore.
Il counseling relazionale proposto in questi seminari nasce dal modello sviluppato dalla PREPOS
che con lo slogan “Prevenire è possibile” sintetizza un metodo e uno stile di aiuto alle persone
nato dalla applicazione della psicologia relazionale, della sociologia e della pedagogia dei gruppi.
 
9 Novembre 2013 - 1°Modulo
ore 9.00-12.30 / 14.00-18.00
relatore: dott. Masini Vincenzo 
psicologo  psicoterapeuta
 
*La comunicazione didattica
 (dinamica, simbolica, narrativa)
* I 3 ambiti d’intelligenze e le “formae mentis”.
*La qualità dell’apprendimento e metodo di studio.
*Autorità, autorevolezza, autoritarismo.
*Didattica personalizzata.
 
30 Novembre 2013 - 2°Modulo
ore 9.00-12.30 / 14.00-18.00
relatrice: dott.ssa Mazzone Emanuela
psicologa  counselor
 
*Gruppi e classi
*La geografia della classe
*Le personalità collettive della classe
*Tecniche di gestione d’aula
*Le classi difficili: orientamento della didattica
*Le relazioni in classe
 
I laboratori sulla gestione del conflitto
si terranno presso:
Associazione “Il Cerchio”
Piazza Foro Boario, 2 - Cuneo
dalle ore 20.30 alle 23.30
 
I seminari si terranno presso:
Sala Vinaj - Via Roma, 4 - Cuneo
dalle ore 9.00 alle 12.30
e dalle ore 14.00 alle 18.00
Conflitto.gif
“Il conflitto, mio compagno di viaggio”

Conduttore:  Lanzetti  Claudio - educatore

Laboratori rivolti essenzialmente ad analizzare la relazione di conflitto nella dinamica di gruppo e nella dimensione personale, al fine di rendere palese ciò che genera il conflitto, non per eliminarlo, ma per avere gli strumenti per gestirlo.
Affinché la gestione del conflitto diventi una risorsa e una competenza da utilizzare nella relazione.(Es. genitori / figli, insegnanti / alunni, istituzioni / utenti)
Ogni laboratorio sarà suddiviso in due serate di tre ore ciascuna durante le quali, attraverso simulazioni e lavori di gruppo verranno analizzate:
* Le situazioni conflittuali ricorrenti
* Le strategie che si adottano maggiormente
  in una relazione di conflitto.
* Gli elementi che creano il conflitto
* La vittoria e la sconfitta
* Le proprie storie educative
* La mediazione
* La negoziazione
 
13 e 20 Novembre 2013 ore 20.30
Sede Associazione “Il Cerchio”

"Auto Mutuo Aiuto: dialogo con i servizi e con le istituzioni" Giornata di formazione

"Auto Mutuo Aiuto: dialogo con i servizi e con le ...

Il Tavolo “Il Motore del Gruppo"; la Casa dell' A.M.A.; in collaborazione con il Camap

organizzano:


CONVEGNO REGIONALE DELL'AUTO MUTUO AIUTO 2011
“Comunicare per Crescere”
15 ottobre 2011
ore 8.30 > 17.00
Città dell'Arte – Fondazione Pistoletto
Biella, Via Serralunga 27
Partecipazione gratuita
INFO:
info@camap.org
gruppiama@consorzioiris.net

Il tema del convegno riguarda nello specifico le forme di comunicazione e vuole andare incontro all'esigenza di individuare nuove strategie di diffusione dei valori dell'Auto Mutuo Aiuto e della presenza dei Gruppi A.M.A. sui territori.
Spesso, infatti, le pratiche comunicative tradizionali risultano inefficaci nel raggiungere le persone in difficoltà che potrebbero essere interessate a partecipare ai Gruppi. Inoltre, la metodologia dell'A.M.A. e i valori ad essa associati faticano ad essere trasmessi all'esterno dei Gruppi stessi.
Ecco allora l'esigenza di confrontarsi rispetto alle esperienze messe in campo dalle diverse realtà piemontesi per diffondere l'Auto Mutuo Aiuto, anche attraverso il supporto di esperti della comunicazione sociale che meglio potranno focalizzare strategie innovative e più adeguate forme di comunicazione.

PROGRAMMA
8.30 > 9.00 - Registrazione partecipanti
9.00 > 9.15 - Saluti autorità
9.15 > 10.00 - "La co-costruzione dell'esperienza"
Il C.A.M.A.P.; Il Tavolo "Il Motore del Gruppo"; La Casa dell'A.M.A.
10.00 > 11.00 - "La Comunicazione Sociale nell'A.M.A."
Intervento magistrale – Dott. Caio Giulio, Collaboratore dell'Università di Bergamo
11.00 > 11.15 - Pausa caffè
11.15 > 12.45 - "Le strategie di comunicazione"
Moderatrice: Dott.ssa Eleonora Arduino
12.45 > 14.00 - Pausa pranzo
14.00 > 15.30 - Lavoro in sottogruppi tematici
15.30 > 16.30 - Restituzione dei lavori in sede plenaria
16.30 > 17.00 - Conclusioni

E' possibile pranzare presso la Caffetteria della Fondazione Pistoletto, adiacente alla sede del convegno, al prezzo di 10 euro (necessaria prenotazione tramite la scheda d'iscrizione al convegno)



Il Tavolo “Il Motore del Gruppo” nasce nel 2006, è formato da alcune Associazioni di Volontariato e da alcune Organizzazioni Pubbliche e private presenti sul territorio che, collaborando fruttuosamente, costituiscono una valida esperienza di lavoro in rete.
Obiettivo fondamentale condiviso dai componenti del Tavolo è promuovere, sostenere e diffondere i gruppi di auto-aiuto e terapeutici.
La “Casa dell'A.M.A.” nasce nel 2010 per volontà del Consorzio Intercomunale I.R.I.S. Tra gli scopi che l’Ente si è prefissato con questa iniziativa ci sono il favorire la nascita di nuovi gruppi e fornire supporto e consulenza a quelli già avviati; gestire uno sportello per il pubblico; curare il lavoro di rete con le realtà dell'A.M.A. biellese e nazionale e, non ultimo, mettere a disposizione una sede per gli incontri di tutti i gruppi di Auto Mutuo Aiuto presenti sul territorio.
Il “C.A.M.A.P.” ( Coordinamento Auto Mutuo Aiuto Piemonte) è un'associazione di volontariato nata nel 2007 e costituita da 25 Associazioni di Volontariato. Rappresenta il punto di riferimento di tutti i gruppi spontanei che operano sul territorio regionale e che utilizzano la metodologia dell’auto mutuo aiuto, dell’auto aiuto e delle relazioni d’aiuto in generale. Ogni anno organizza seminari di studio, convegni, corsi di formazione, eventi di sensibilizzazione e promozione della cultura dell’A.M.A., coinvolgendo le istituzioni locali e tutti gli interlocutori interessati a questa metodologia.

L'Auto Mutuo Aiuto si rivolge a tutti coloro che condividono un percorso o una problematica di vita e desiderano incontrarsi per scambiarsi esperienze ed aiutarsi ad affrontare la quotidianità. Si tratta di una metodologia che intende dare alle persone gli strumenti per diventare attori protagonisti nella gestione della loro salute e della loro qualità di vita. La promozione della salute richiede, infatti,il coinvolgimento diretto e la partecipazione attiva del cittadino a partire dal proprio problema o dalla propria sofferenza.

I Gruppi di Auto-Mutuo-Aiuto sono piccoli gruppi di massimo 10-12 persone che condividono una condizione di vita e si incontrano per dedicarsi reciproco ascolto e cercare insieme nuove strategie di cambiamento. All'interno del gruppo tutti i membri sono alla pari, non esiste la figura dell'esperto, ma solamente quella del “ facilitatore” che aiuta il gruppo sotto l'aspetto della comunicazione. Le esperienze di ciascuno diventano risorsa per tutti e ciò porta le persone a percepirsi non più come bisognose di aiuto, ma come membri di un gruppo in cui “aiutando qualcuno

Segnala notizia
Hai delle notizie interessanti da segnalarci che vorresti pubblicassimo sul nostro sito? Compila questo modulo, le prenderemo in esame e pubblicheremo quelle piu' interessanti.
Tua e-mail  
Nome  
Notizia  
Fonte  
leggi l'informativa sulla privacy
 Autorizzo il trattamento dei miei dati personali 
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali per l’invio di informazioni commerciali